IL MANIFESTO

 testata_manifesto_1024px

1. RINNOVATO

Noi possiamo orientare il cambiamento della vita del Nostro Quartiere nella direzione dei nostri desideri.

Il Quartiere è nato mezzo secolo fa crescendo in quantità. Nei prossimi cinquant’anni desideriamo che cresca in qualità e con un’identità propria.

2. CONDIVISO

Il nostro desiderio diventerà realtà se noi parteciperemo più intensamente e creativamente alla vita pubblica.

Siamo cittadini responsabili, attivi e informati, consapevoli, animati da spirito pubblico e sete di democrazia.

3. DINAMICO

Sogniamo un quartiere protagonista, per l’oggi e per il domani. 

Che incrementa per le generazioni future il patrimonio di qualità di vita, di relazioni, di servizi, di benessere, di godimento estetico e ambientale che la città già offre. Come la città storica, il quartiere vuole essere “città europea”: trovare un compromesso “alto” tra l’aspetto economico, sociale e ambientale.

 4. CONVIVIALE

Il quartiere che desideriamo è pensato per i propri abitanti, è un quartiere di relazioni umane.

È spazio conviviale, pedonalizzato; è ricco di spazi pubblici illuminati, abitati, rallegrati da fontane; è ricco di funzioni: l’abitare, il lavoro, lo scambio ed il commercio, l’istruzione, la cultura, la vita religiosa e di fede, lo sport, il gioco, gli eventi, la partecipazione.

 5. FELICE

Il nostro quartiere è un terreno favorevole per la diversità creativa, è un quartiere felice e vivace.

Esprime le molteplici identità e culture presenti. È un imprevedibile luogo di incontri, di sorprese, di arte e colore, stimoli culturali, dove la gente ama incontrarsi anche in un nuovo mercatino alimentare settimanale.

 6. SICURO

Il quartiere che desideriamo dispone di una mobilità nuova.

In cui le persone si spostano in modo razionale, sicuro, efficiente ed ecologico, camminando oppure in bicicletta, con il trasporto pubblico locale bene integrato e usano la propria auto solo occasionalmente. Gli anziani si muovono senza difficoltà; i giovani dispongono di collegamenti ciclabili con le scuole; le famiglie godono di passeggiate qualificate e illuminate tra le vetrine e nel verde.

 7. SOSTENIBILE

Il quartiere che desideriamo è in pace con la natura e il verde, ed è bello da vedere.

È un quartiere che cresce ma non consuma il suolo; é ri-naturalizzato: connesso tramite giardini e percorsi paesaggistici verdi, curati, illuminati, dove la gente ama passeggiare e sostare. È ricco di edifici riqualificati, energeticamente efficienti, sicuri e accessibili, belli e colorati. Il quartiere è segnato dalla Bellezza, dall’orgoglio di appartenenza e dall’adozione incondizionata da parte dei suoi abitanti.

E’ un quartiere di cui gli abitanti hanno cura.

È questo il messaggio ottimistico e ambizioso che vogliamo trasmettere ai nostri concittadini e a tutti gli attori dello sviluppo urbano.

Proponiamo la presente Carta e il Manifesto come un invito a costruire, nell’ambito di valori condivisi e di scambi di esperienze, nuovi progetti che contribuiscano ad una Vita Nuova nel Quartiere di Santa Bertilla e nella nostra città.

Chiediamo ai cittadini del Quartiere di S. Bertilla a Vicenza e alle autorità competenti l’attenzione e la collaborazione affinchè questi desideri diventino realtà.

Il Gruppo Promotore Vita Nuova a S. Bertilla.

pdf_download_80px