Lo vogliamo più grande e si chiamerà  “Mercatino del Campo di Gallo”

Si è appena concluso il secondo mercatino di Santa Bertilla. Cerchiamo di fare un bilancio, come si dice, “a caldo”.

Ieri notte, finito di smontare il mercatino 2015, al buio e al freddo, già si cominciava a riflettere e a guardare avanti. A progettare. Tutti contenti del risultato, ma si registrava qualche preoccupazione: “bella qualità, tanti complimenti, ma minore affluenza”. Ce lo aspettavamo un pò, perchè, dopo l’effetto novità, occorre crescere, in qualità e soprattutto quantità degli espositori. Senza perdere l’identità che è quella di uno spazio per il piccolo artigiano locale, l’arte povera, le associazioni del quartiere, i prodotti ecologici e a km zero, gli artisti.

Dunque il profilo del futuro è già pronto da ieri sera: sarà un mercatino più grande, con aspetti gastronomici e conviviali, di intrattenimento, e prodotti alimentari biologici del nostro territorio. Si chiamerà “Mercatino di San Gallo” oppure “Fiera del Campo de Gao” riprendendo un’antichissima consuetudine di questa periferia, un tempo agricola.

Una soddisfazione grande è venuta dal Giornale di Vicenza che ci ha dedicato un articolo a cinque colonne, rimettendo a posto le cose rispetto a qualche mese fa: chiarendo il vero profilo del nostro impegno, orientato a riqualificare il quartiere sul piano estetico e sociale, allo stesso tempo. Vogliamo solo, come dice Renzo Piano, creare qualche scintilla di luce in periferia.
 …
Ma il risultato più importante del mercatino è aver dato un senso festoso ed estetico ad un angolo prima dimenticato. L’effetto durerà per un mese, il periodo in cui i led bianchi dell’albero ed il presepio accendono e animano Giardino Manfè. Il mercatino è stato anche il modo di avviare una festa di incontri per la gente del nostro quartiere, e di coinvolgere sessanta negozi in un’azione corale, sostenuta dalla Sezione Territoriale 6 della ConfCommercio e dal Comune di Vicenza. A tutti dobbiamo solo un grande grazie! È un bel segno, come lo è stato un anno fa la riqualificazione del “Giardino”, e come lo saranno le operazioni “coloristiche” che sono in pista per la primavera sulle case di via Battaglione Val Leogra, e la successiva illuminazione del Giardino Manfè su cui stiamo lavorando.
Un ultimo punto: gli “incontri” al Giardino Manfè sono stati anche incontri con amministratori pubblici, alcuni coinvolti direttamente nell’organizzazione altri di passaggio. Il Consigliere comunale Raffaele Colombara, tra i nostri fondatori e attivisti. Il Consigliere comunale Renato Vivian, presente allo stand dell’AIDO 6° Circoscrizione (di cui è il presidente) con il suo bel cappello da Artigliere Alpino. Entrambi ci aiutano nelle nostre piccole-grandi battaglie, sensibilizzano la giunta comunale, tengono i collegamenti. È passato a vedere anche l’Assessore Filippo Zanetti. Rimasto entusiasta del mercatino e delle luci, si è impegnato a risolvere il problema di eliminare tabelloni pubblicitari che deturpano il giardino. Gli abbiamo sottoposto anche un’alternativa vantaggiosa per le entrate del comune: lungo via Pecori Giraldi. È andato subito in bici a fotografarla. “Molto interessante” ha commentato. Noi aspettiamo pazienti una soluzione e crediamo che si possa raggiungere in breve tempo.
… 
Nico Rossi
… 
Le foto del Mercatino di Natale 2015